L'opinione degli altri

La cosa che mi capita frequentemente quando presento un progetto o immagine é che al mio cliente sorgono dei dubbi, e che mi dica che vuol far vedere lo scatto, o il servizio, al socio, ai colleghi, alla moglie, etc... per sapere cosa ne pensano.

Istintivamente può sembrare una cosa sensata chiedere un giudizio sul risultato, su una parte di un processo complesso, a delle persone di cui per vicinanza pensi di poterti fidare.

Invece qui si nasconde un errore potenziale!

Ti spiego perché.

Quando tu chiedi un giudizio a persone che conosci e di cui ti fidi, chiunque esse siano, stai cercando qualcuno che scelga per te.

(In sostanza, che ti aiuti a capire se stai facendo una cazzata oppure no)

Queste persone, per quanto ricche di doti meravigliose, hanno un problema!

Mancano di una caratteristica, la più importante:

 

non sono il tuo pubblico.

Cosa intendo?

Intendo che stai chiedendo di esprimere un giudizio a delle persone su competenze che non possono avere!  in più essendo il giudizio apparentemente disiteressato, ma non impersonale, crea ulteriore confusione con risultati pericolosi per il tuo business.

Questo perchè non sono il tuo target!

Te la faccio più semplice: queste persone non sono i tuoi potenziali clienti!

L’unica regola che ti devi ricordare è... che il servizio, o il catalogo, non devono piacere a te, ne al tuo socio, nè tantomeno a tua moglie, ma  al pubblico che acquisterà!

È a loro che ti devi rivolgere, e il loro giudizio è l'unico che conta.

 

Ti starai chiedendo: e quindi, cosa devo fare? Come faccio a conoscerlo?

A chi chiedo un parere veramente utile?

Esistono strumenti come le indagini di mercato che raccolgono e codificano le abitudini d’acquisto dei consumatori.

Oppure esistono scorciatoie più facili! Per esempio, puoi rivolgerti a dei professionisti (indovinato: io sono uno di quelli!) che ti aiutino a definire meglio i confini del tuo business e interpretare e tradurre in immagine i gusti del tuo pubblico.

Per questo la fotografia, o immagine per vendere, è in primo luogo progettualità.

Magari a questo punto ti stai chiedendo:

e quindi?

Qui ti do una risposta personale che non è detto che sia in assoluto la più corretta.

C’è sempre una componente e una sensibilità personale in base alla quale decidi la strategia più adatta alle tue esigenze.

Con i nostri clienti abbiamo bisogno di entrare in empatia. La nostra direzione è quella di creare esclusività e valore nei nostri progetti.

Non siamo per tutti!

Se anche tu da ambizioso imprenditore vuoi crearti un forte vantaggio competitivo sulla concorrenza non chiedere agli altri!

Segui la nostra regola del 3: prendi il telefono, componi il 800-032-802, chiamaci! 

lasciaci i tuoi dati e ti ricontatteremo.

 

Chiamaci ora! 800 032 820 o inserisci i tuoi dati per essere contattato.